venerdì 26 marzo 2010

Oggi va così

Mi rendo conto che il destinatario dell'amore occasionale posto nel mio libro dei desideri è svanito tanto rapidamente così com'è arrivato.
Sono uscita dalla fase adrenalinica per entrare in quella paranoica.
Mi basta guardare due persone che si baciano in televisione per essere sopraffatta da un groppo allo stomaco.
Le sigarette non mi aiutano a superare il momento di sconforto, ma non ho ancora voglia di abbandonarle.
La cioccolata non mi serve più da antidepressivo.
Nella mia vita sento un vuoto.
Come qualcosa che manca.
Forse non verrebbe riempito dalla presenza di qualcuno, ma sicuramente questa servirebbe a farmela sentire più piena in positivo.
Domani "lui" verrà a prendersi le sue cose svuotando definitivamente casa.
Forse anche quello incide.
Mio papà è stato ricoverato in ospedale.
Non tornerà più a casa.
L'alzheimer ha avuto il sopravvento e stanno cercando una struttura idonea a tenerlo.
Nel frattempo lo stanno imbottendo di sedativi e lui trascorre la maggior parte del tempo a dormire.
Quando è sveglio va in escandescenza.
Tornano ad imbottirlo e il giro si ripete senza via di uscita.
Mia mamma è in fase depressiva.
Comprensibile.
Si ritrova sola.
Senza l'uomo che ha riempito nel bene e nel male 50 anni della sua vita.
Spegnendosi lentamente lasciando uno strascico di sofferenza su chi gli sta intorno e se lo ricorda com'era un tempo.
Sola, con il suo parkinson, si appoggia giustamente a me che però sono già priva di energie per i fatti miei.
Vado avanti e continuo a pensare che prima o poi passerà ma, tornando a bomba, una botta di vita sicuramente in questo momento mi aiuterebbe.
E anche qui il giro si ripete.
Anche perchè in realtà non sto cercando.
Non saprei nemmeno da che parte iniziare anche lo volessi.
Non sono mai stata una cacciatrice.
Non sono una stratega.
Anzi sono piuttosto imbranata.
E diciamo che la mia composizione familiare non gioca propriamente a mio favore!
Il ritrovarmi da sola per contro fa nascere delle fantasie strane a chi mi sta intorno per cui due sere fa mi sono trovata a stroncare delle avances piuttosto esplicite di un amico comune senza perlaltro avergli dato modo di pensare che le volessi.
Dopo l'incredulità e la sensazione di schifo è arrivata la rabbia ed oggi la delusione per essere stata trattata da zoccola per il semplice fatto di essere separata, carina, abbastanza simpatica e sicuramente ingenua.
Malgrado i fatti contuino a dimostrarmi il contrario sono una delle poche donne che crede ancora che l'amicizia tra uomo e donna sia possibile.
Ma lo sarà veramente?
Le bimbe sono a casa.
16 lunghi, lunghissimi giorni insieme a causa dei seggi elettorali...vojo morì...
Il tempo è brutto e la primavera sembra non avere nessuna voglia di arrivare e ... anche questo sicuramente fa!

Insomma oggi è uno di quei giorni in cui volentieri mi metterei sotto le coperte per rimanerci e, dopo tanto tempo, tornare a versare tutte le mie lacrime per il tunnel nel quale sono entrata e del quale non riesco a vedere l'uscita.

So che passarà.
So che un giorno, abbagliata dalla luce che si trova al fondo, mi volterò indietro guardando il lungo percorso che ho dovuto affrontare.
So che sono Tomb Raider, che sono me, che sono forte, che valgo....
Ma ci sono giorni, come questo, in cui tutto ciò non sembra essere sufficiente per trovare la forza di caricarsi tutto sulle spalle e di andare avanti con un sorriso, guardando con ottimismo ciò che la vita mi riserverà.

Oggi va così!

7 commenti:

Luana ha detto...

....anche per me oggi va un po così; anche se da lontano ti abbraccio forte!
Luana mamma di Emma

stranieradipassaggio ha detto...

'Mmazza che roba!!! ... è che tu c'hai i poteri! hai espresso desideri, lanciato messaggi all'universo, così tanto per provare e ....TA-DA' cosa ti succede???... si fa sotto un bipede !!! ... ok non era chi ti aspettavi, ma io non me la prenderei così tanto, anzi io mi guarderei allo specchio incredula e orgogliosa strizzandomi da sola pure l'occhio! in fondo è solo questione di mira! aspetta di impratichirti e basterà un'occhiata intensa unita all'intento e 'cecchinerai' chi vuoi!!!
p.s.
poi m'insegni vero? ;)

3bin3a ha detto...

@stranieradipassaggio: il bipede che mi interessava si era anche fatto avanti. Sono io che con le mie paranoie me lo sono giocato. Non ne ho la conferma definitiva, ma credo proprio che non si farà più vivo!!Tra una settimana di silenzio (suo perchè io invece voglio solo una vanga per spalare e sprofondare) ne avrò la conferma ufficiale! Diciamo che dopo 15 anni di letargo alcune manovre sono da rispolverare e alcune tecniche sono da affinare...

supermamma ha detto...

tesoro i giorni così capitano a noi mamme che non abbiamo problemi figurati a te che stai attraversando questa burrasca, sai già che passerà e che ti ritroverai più forte non credo un uomo adesso possa aiutarti devi prima tu aiutare te stessa un abbraccio

3bin3a ha detto...

@supermamma: Ho attraversato la fase della lotta. La fase in cui tutto mi sembrava possibile. Ora sono entrata in questa nuova. Quella della solitudine. La solitudine di una grande stanza svuotata dal letto che le apparteneva e riemipita con un lettino singolo. Ieri è stata la giornata delle lacrime. So che devo ritrovare me stessa, che piano piano quella sensazione di vuoto che percepisco dentro di me svanirà ed io mi sentirò libera. Libera e felice. Principessa dentro. A quel punto non avrò bisogno di aggrapparmi a dei sogni effimeri per andare avanti. Ora però è più difficile e ci sono momenti in cui questo buco nero in cui sono sprofondata sembra ricoprirmi senza darmi la possibilità di uscirne. Allora, in quei momenti rincattucciarmi in un angolo a sognare e a sperare "effimere illusioni" sembra essere l'unica soluzione possibile. Anche se so che non è così. Anche se so che dentro di me tomb raider si sta solo facendo un pisolino nell'attesa che io riacquisti le forze per alzarmi ed andare avanti.

Rita ha detto...

Non c'è nulla da aggiungere hai già detto tutto tu... sai di essere forte, sai che questo terribile periodo passerà sai tutto , sai anche che ce la farai, io posso solo mandarti un in bocca al lupo anche se mi viene da pensare che a volte la vita fa schifo e che non è giusto che piova sempre sul bagnato. Ti abbraccio

stranieradipassaggio ha detto...

smack! dai che nel momento in cui avrai rispolverato e ri-affinato le tecniche ti troverai un bell'esemplare con cui condividere i sorrisi che vorrai tu.
Supermamma non ha tutti i torti, ma a volte una bella distrazione può aiutare.. l'importante è esserne consapevoli, usare l'intensità anche se di un solo momento di gioia e del sentirsi ancora donna viva e desidarata e LIBERA di esprimersi senza timore di giudizio o conseguenze...beh dai siamo sincere, non è poco! potrebbe essere la ricarica che permetti di andare avanti per un po'! L'importante è non ricreare situazioni di dipendenza da aspettative... queste cose aiutano solo se ci si concede un sano momento di pazzia.
Un abbraccione!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...