sabato 17 aprile 2010

Quante probabilità?

Sarà che dopo una giornata di "risacca" (cioè un pò triste) il giorno che segue è sempre in risalita.
Sarà che dopo un'uscita serale sono sempre un pò galavanizzata.
Sarà che senza le bambine ritrovo la parte adolescente di me.
Sarà che sono stata tappata in casa per 3 giorni a cucinare.
Sarà quel che sarà, ma oggi giravo a 1000!

Sono andata a dormire ieri sera dopo le 3.
Dopo essere rientrata all'1.30 dalla cena con i compagni di liceo ed essermi intrattenuta in "due" chiacchiere via chat fino a tale ora con la mia ritrovata ed oramai inseparabile (sfortunatamente per lei :-) ) compagna delle elementari.

Questa mattina alle 7.30 ero sveglia e piena di energie.
Mi sono lavata, vestita e siccome non avevo voglia di accendere il PC per ascoltare la musica, lo stereo in cucina mi avrebbe richiesto un volume troppo alto data l'ora e alla radio trasmettono troppa pubblicità, ho deciso di collegare la cassa al lettore mp che mi sono da poco comprata.

Dovete sapere che quando da ragazzina andavano di moda i walkman la mia adorata mamma me l'aveva proibito dicendo che faceva male all'udito ...
Il risultato è che ora che sono tornata adolescente :-D vado in giro con le cuffie nelle orecchie e passo le giornate in cui sono a casa collegata al PC a scegliere la musica da metterci sopra ... diciamo ;-)

Comunque attacco tutto l'ambaradan ed ascolto un pò della mia musica variegata che va dall'house al melodico (lo zecchino d'oro viene riservato per i momenti migliori :-O )
Finisco di prepararmi.
Spengo il lettore.
Me lo metto in tasca insieme alle cuffiette ed esco.
Direzione garage.

Siccome sono piena di energie oggi sfido la sorte!
Anche se il cielo è nuvoloso decido di fare le mie commissioni in bicicletta.

Tiro fuori l'auto.
Tiro fuori la bici.
Rimetto dentro l'auto.
Chiudo il garage.
Infilo le cuffie.
Accendo il lettore.
Parto trionfante :-)
Quattro pedalate e
....
silenzio.

"Avrò toccato qualcosa"

Mi fermo.
Riaccendo.
Riparto.
Il vento mi scorre tra i capelli.
L'aria è frizzante ... anche un pò troppo, ma va bene.
Sono felice!
.....
Silenzio.
Mi sorge un dubbio...
Mi fermo.
Riaccendo.
Riparto.
Silenzio ....

"Ca...o ho scaricato la carica ascoltandolo con 'sta maledetta cassa! Ma non potevo accendermi il PC?!!? :-( "

Vabè.
Mi metto in tasca il mio bel lettore e pedalo nel silenzio.
Intanto sono felice quindi non ho bisogno della musica nelle orecchie ...
diciamo ...
anche se l'avrei tanto voluta
... :-S
...
Vabè...
Faccio i miei giri:
Posta a pagare la bolletta.
Casa dei miei dove mio papà, tornato finalmente a casa, pensa di essere in vacanza a Miami, che io lavori lì, che abbia un fratello che si sta separando e che mia madre sia non si capisce bene chi ... non mi facesse così tanta pena ci sarebbe da ridere ...
Stazione a fare i biglietti per il treno per domani.
In libreria a comprarmi un libro per il viaggio perchè io sono una quarantenne adolescente e quelli seri della Fallaci e di Faletti che mi stanno aspettando intonsi a casa mi stanno troppo stretti... :-D

Torno a casa con i muscoli un pò indolenziti, ma ancora molta energia in corpo.
Metto sotto carica il mio lettore.
Mi mangio un pò di schifezze.
Scelgo ancora un pò di musica da metterci sopra ed intanto mi dedico alla casa che mi sta implorando da giorni ...

Mentre sistemo ripenso all'espressione di mia mamma quando le ho raccontato che domani sarei andata a conoscere delle "amiche" che non ho mai visto, con le quali ci scriviamo al computer e che seguono il mio blog.

"Il tuo cheeeeeeeee?!??!"

E' ovviamente la sua comprensibile domanda.

"Il blog. E' una pagina sul computer dove uno racconta ciò che vuole. Altri ti possono leggere e dire ciò che pensano. Ho trovato delle persone interessanti e domani ne vado a conoscere un paio a Milano."

Decido di sorvolare sull'amica di facebook...potrei non uscirne viva :-S

La sua espressione è eloquente e parla prima che lei dica.

"Non sarà pericoloso?"
"Ma no, mamma. Sono persone come me. Che scrivono le loro cose. Io leggo loro e loro leggono me. Trovo carina l'idea di potersi vedere e scambiare due parole."
"Fai attenzione" mi dice sempre preoccupata.

Mi viene da ridere pensando che se sapesse che cosa ho combinato negli ultimi tempi su fb mi diserederebbe ...
Nulla di grave in realtà , ma lei ha le sue idee e non avrei dubbi circa il suo pensiero ...
Comunque sono tranquilla.
Voi avete la fortuna di non conoscerla.
E tra l'altro non sapete nemmeno i particolari dei miei non gravi pasticci su fb :-)

Sono le 16 quando, finito di pulire e sistemare, dopo aver rimbecillito i vicini con il massimo dei decibel consentiti dalle casse del PC, sento che devo uscire di casa.
Niente, mi devo muovere.
Devo far uscire quest'energia che è dentro di me.
Altrimenti esplodo.

Improvvisamente un lampo di genio:
"VADO A CORRERE!!!!"

Ora, sarà dai tempi dell'università che non corro più.
E' vero, ho un fisico abbastanza atletico.
Sono abituata ad andare in bicletta.
Ho smesso di fumare.
Ma correre.
E poi tutto oggi?
E domani chi mi porta in stazione?
Chi mi aiuta a salire e scendere dal treno?
Chi mi tiene sotto braccio mentre cerco di mettere una gamba davanti all'altra tentando di mantenere un certo tono mentre passeggio nel centro di Milano?
La capitale della moda.
La città cosmopolita.... :-O

Niente da fare.
Ogni mio pensiero razionale finisce nel vuoto.
Soffocato dalla mia adrenalina e dal mio entusiasmo.

"SI! Vado a correre!"

Con il mio lettore carico.
Con la mia tuta da ginnastica.
Con il mio vecchio marsupio.
Con il sole fuori.

La musica in effetti mi dà la carica.
Tengo il ritmo.
Gambe e fiato mi sostengono.
Arrivo alla prima passerella.
Sono 3 Km da casa.
Lo so perchè a quei giochi ci andiamo con le bambine in bici e sulla mia ho il contachilometri.
Proseguo con camminata veloce.
Fino alla seconda passerella.
Saranno ancora un paio di chilometri.
Mi sgranchisco un pò.
Canto (per risparmiare il prossimo nella mia mente muovendo solo le labbra ;-) )
Decido di tornare indietro.
Ancora camminata veloce fino alla prima passerella dell'andata.
Poi corsetta fino a casa...
Penso io ...

"Toh, pioviggina!" dico quando sono alla seconda passerella.

Incurante comincio a correre.
Sono felice.
Ancora piena di energia..

"Toh, un tuono"
" .... alla faccia del tuono....!!"

In un attimo "l'allafaccia del tuono" si squarcia in un diluvio.

Comincio a ridere mentre la musica riempie le mie orecchie ed il mio cuore.
Mentre la mia felpa ed i miei pantaloni si inzuppano.
Anche quando i piedi sembrano a bagno nella piscina delle scarpe da ginnastica.
Perchè più che adolescente in questo momento mi sento bambina.
E vorrei saltare dentro ogni pozzanghera.
Alzo le braccia al cielo.
Smetto di correre e mi godo quei capelli grondanti e quel diluvio sopra di me.
Felice.
Serena.
LIBERA!!!

Poi...
All'improvviso ...
Va bene.
La vita mi sorride.
Erano circa 17 anni che non andavo più a correre.
Dopo avrei comunque voluto fare un lungo bagno rilassante.

Ma il vento?!
Il vento, però NO!! :-(

Sono arrivata a casa zuppa e infreddolita chiedendomi quante probabilità avevo di scampare alla pioggia per ben due volte nell'arco della stessa giornata ...

Ovviamente quando sono uscita dalla vasca fuori splendeva il sole :-)

6 commenti:

Marlene ha detto...

caspiterina ero lì con te sotto la pioggia, che poi io sarò un pò pazzerella ma adoro bagnarmi sotto l'acqua..ti sento davvero bene, mi fa molto piacere, buon viaggio e buon divertimento a Milano.

Anonimo ha detto...

Anche a me capita che l'adrenalina mi fa girare a 1000, sono galvanizzata nn sento la stanchezza, ma ...... dopo due giorni sono sgonfia come un palloncino.
Comunque dobbiamo combinare, anche a me ed ai miei ragazzi piace andare in bici.
Buona serata
chiara

emily ha detto...

ma sei incredibile!!!! anche il fiato x correre...spero che tu nn ti sia ammalata, io x essere uscita con i capelli umidi sono con il mal di gola da 3 giorni!
in bocca al lupo x la gita a milano, dovevo andarci anche io ma mi sento proprio uno straccio!

3bin3a ha detto...

@Claudia: Io veramente che giro a 1000 è un bel pò di tempo. Ogni tanto ho un giorno di "risacca", ma per il resto sono energia allo stato puro, sempre!!!!

pollywantsacracker ha detto...

brava, è così che bisogna essere!
cariche!
un'abbraccio.

stranieradipassaggio ha detto...

CHE BELLA ENERGIA!!!!!
SMACKK!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...